Hayati [1]

  Le banche esplodono come frutti maturi quando le sfiori con troppa veemenza; non faceva che ripeterlo il vecchio Okapi mentre gli anni precipitavano densi a velare i suoi occhi. Fioriture amare oggi per noi. Siamo rimasti in quattro, di cui uno rotto. Appendiamo palloncini trasparenti alle finestre, sperando che … Continue reading